Regolamento del GECT "ARCHIMED"

  1. Home
  2. Regolamento
  1. Il presente Regolamento mira a realizzare quanto previsto dal Reg.to CE n. 1082/2006, dalla Legge 7 Luglio 2009 n. 88 artt. 46, 47 e 48 dalla Convenzione istitutiva e dallo Statuto del GECT "Archimed", approvata a Catania il 3 Novembre 2010 e registrata al n. 9 del Registro Europeo dei Gruppi di Cooperazione Territoriale (EGTC).
    In particolare esso discende dagli art. 9 e 10 del Reg.to CE n. 1082 del 5 Luglio 2006, dall'art.46 della legge 7 Luglio 2009 n. 88, dalla Convenzione istitutiva del GECT "Archimed" stipulata il 3 Novembre 2010 a Taormina, dallo Statuto del GECT "Archimed", articoli 9, 10, 11 e 15.
    In base ad essi il Regolamento integra la normativa vigente, la Convenzione e lo Statuto, al fine di meglio conseguire gli obiettivi fissati per il GECT "Archimed" attraverso i suoi organi operativi ed il coordinamento degli stessi.
  2. Secondo quanto previsto dal comma 2 dell'art. 10 dello Statuto, i vice-presidenti potranno essere delegati di tutti i poteri presidenziali, anche con competenza delimitata a singole zone geografiche, con deliberazione dell'Assemblea rinnovabile di anno in anno su proposta del Direttore.
    Per meglio svolgere le attività del GECT, soprattutto tematiche, su proposta del Direttore, l'Assemblea, ai sensi dell'art. 9, lett. c, può deliberare la costituzione di sedi operative distaccate del GECT, istituite presso uno o più Membri ed a loro carico. Contestualmente alla deliberazione che ne autorizza la costituzione il Presidente del GECT e/o i vice-presidenti potranno, sempre su proposta del Direttore, delegare il/i responsabile/i delle sedi stesse a svolgere, per periodi definiti, specifiche funzioni normalmente attribuite al Direttore. Tali strutture si terranno in stretto contatto con i poli d'eccellenza e, per il tramite del Direttore, con il Presidente del GECT e/o i vice-presidenti, al/ai quali riferiranno costantemente sulle loro attività, sottoponendole preventivamente e consuntivamente per la necessaria validazione.
  3. In forza degli arti. 9 e 10 del Reg.to n. 1082/2006 e dell'art. 11 dello Statuto del GECT "Archimed", il Direttore, in carica per un biennio a partite dall'approvazione del presente Regolamento, rappresenta il GECT per le funzioni gestionali e agisce per conto di questo, attua le Deliberazioni dell'Assemblea, sovrintende al buon funzionamento del GECT.
    Il Direttore predispone le bozze dei documenti di bilancio. gestisce il bilancio del GECT ed il relativo personale e svolge tutte le funzioni, gli atti e le operazioni necessarie al raggiungimento delle finalità del GECT, di concerto con il Comitato tecnico ex art. 2 dello Statuto, avvalendosi anche di supporti telematici, della teleconferenza e della procedura scritta per la tempestiva consultazione dei suoi membri. Riferisce al Presidente almeno trimestralmente, rappresentandolo in tutte le attività delle quali questi non può intervenire direttamente o mediante i vice-presidenti.
  4. Il Direttore coordina il Comitato tecnico, tenendolo tempestivamente informato circa l'andamento delle attività, mediante periodiche riunioni collegiali e/o gli strumenti indicati al precedente art. 3.
  5. Il personale del GECT "Archimed" sarà ordinariamente fornito dalla Regione ospitante o da altri partner a loro carico. Per periodi determinati sarà tuttavia possibile avvalersi dì personale con contratto esterno e/o a tempo determinato, soprattutto se in relazione alla predisposizione e realizzazione di progetti.
  6. I poli di eccellenza regionali, designati secondo quanto previsto dall’artt. 6 e 7 dello Statuto, potranno riunirsi fra loro su convocazione del Direttore per meglio supportare le attività del GECT, del Direttore e del Comitato tecnico, partecipando, quando richiesti, alle riunioni di quest'ultimo.
  7. Bilancio (v. art. 11 Reg.to 1082/2000 + artt. 46, 47 e 48 legge + art. 14 Statuto).
    La normativa applicabile per la redazione, tenuta e approvazione dei documenti contabili del GECT "Archimed" è quella italiana, alla quale si rimanda per quanto non espressamente previsto dallo Statuto. Le quote di adesione e partecipazione al GECT sono deliberate dall'Assemblea ai sensi dell'art.9, lett. c dello Statuto. Le medesime possono essere anche corrisposte in servizi solo per i Partner che non siano enti pubblici territoriali. La loro parametrazione segue le regole all'uopo definite dall'Unione Europea nell'ambito dei programmi delta Cooperazione Territoriale Europea e del Vicinato. Il membro non ente pubblico territoriale sottoporrà all'Assemblea una propria proposta per la necessaria approvazione ai sensi dell'art.9, lett. c dello Statuto.
  8. Programmi di Lavoro (artt. 12 e 14 Statuto)
    Il Comitato Tecnico, ai sensi dell'art. 12 dello Statuto, elabora un piano comune di attività, articolato su base triennale, aggiornabile annualmente. Nella sua specificazione riferita all’esercizio finanziario corrente, il piano comune di attività assolve a quanto richiesto dallo Statuto all'art.14, comma 3, e viene redatto e validato con le procedure in esso previste.
  9. Il Direttore, sentito il Comitato tecnico, proporrà un organismo indipendente di audit esterno, che sarà nominato dal Presidente.
  10. Articolazioni e attività tematiche
    Con le procedure all'uopo previste dall'art. 9, lett. c, ciascun membro di ARCHIMED potrà intestarsi aree tematico-settoriali di elezione, prevedendo all'uopo accordi con poli di eccellenza, secondo quanto previsto dallo Statuto e dal presente Regolamento. Ciascun membro nell’ambito di tali attività potrà promuovere la costituzione di sedi distaccate del GECT, così come previste e disciplinate dal presente Regolamento. Nell'ambito di tali attività ciascun membro assicurerà la promozione, il coordinamento e la realizzazione di periodiche sessioni tecnico-politiche per le aree tematiche di competenza, definendone il calendario in raccordo coi il Direttore e il Comitato Tecnico.
  11. Divulgazione e partecipazione
    Al fine di divulgare le proprie attività il GECT realizzerà un proprio sito internet, il cui server centrale sarà allocato presso la sede legale di ARCHIMED. Ciascun membro concorrerà direttamente e/o attraverso i Poli di eccellenza individuali alla realizzazione delle pagine tematiche di rispettiva competenza, ARCHIMED, inoltre si farà promotore di forme di coordinamento e consultazione periodiche con i GECT costituiti o in fase di costituzione, aderendo alla piattaforma promossa dal Comitato delle Regioni e/o proponendo alle Istituzioni Comunitarie forme di nuove di cooperazione.
 

Contattaci

Accetta   Rifiuta 
Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.